Letra de Stanotte
Sick Luke, Sick Luke

La libertà costa cara, ti cola il mascara e diventa il Niagara
Nello zaino le Montana e questa città grigia torna colorata
Prendi da bere che ‘sta settimana sto da solo a casa (sto da solo a casa)
Ora che sono le tre del mattino ci siamo solo noi per strada
Noi che fumavamo fino all’alba (all’alba)
Brilli come le stelle nel cielo
Nuvole di fumo nella stanza (nella stanza)
Così le paranoie non le vedo
Coi sogni più grandi di noi
Ho scritto col marker sul muro “Non ci avrete come ci volete voi e se non vi sta bene, fanculo”
Non ci vogliono insieme come le Vele, come le Torri Gemelle
Ti faccio una foto, un istante è più bello se dura per s….

Niente è per sempre, tranne stanotte
Voliamo per la strada dopo qualche cocktail
Niente è per sempre, ok, che ce ne fot*e?
Nessuno ci fermerà, neanche la morte
Uoh-oh, uoh-oh, neanche la morte
Uoh-oh, uoh-oh, neanche la morte ci fermerà.

Ho scritto: “Ti amo” con l’Uniposca
Dopo qualche birra questa notte è nostra
Che è un attacco di cuore, io non trovo parole
Abbraccio Marco che mi dice: “Devi crede’ all’amore”
Come cazzo fai?
Nascondi i sentimenti dentro agli schermi
Che racconteremo poi ai nostri figli
Che eravamo tutti ragazzi tristi?
E invece abbiamo detto di no (no)
Perché tutto questo trova un appiglio (appiglio)
Sei bella come San Lorenzo (San Lorenzo)
A tratti stupenda come San Basilio (San Basilio)
Casa libera ce l’ho
Ma ho una casa popolare, non ho mica un loft (loft)
Porta qualche birra e dopo dello scotch
Che il mio letto singolo diventa uno yacht
E ritorno barcollante, con l’alcol nelle gambe
Una foto di nascosto e tu mi dici: “Che palle”
Io dico: “Che palle” perché poi è un istante
Che diventa per sempre è molto più interessante.

Niente è per sempre tranne stanotte
Voliamo per la strada dopo qualche cocktail
Niente è per sempre, ok, che ce ne fotte?
Nessuno ci fermerà, neanche la morte
Uoh-oh, uoh-oh, neanche la morte
Uoh-oh, uoh-oh, neanche la morte ci fermerà