Letra de Vabbè
Vabbè Video:
Starnutisco su un soffione
Guardo il vento portarsi i petali altrove
Forse è solo un'impressione
Un battito di ciglia e sto nell'occhio del ciclone
C'ho troppi pensieri e sono di poche parole
Mi metto un maglione che ho preso ad un prezzo d'occasione
Mastico una gomma che ha perso tutto il sapore
Mentre aspetto che le cose si sistemino da sole

Crepiamo i vetri dei bicchieri ad ogni brindisi
E rovesciamo a terra mezzo drink, mezzo drink
Ma non importa, è solo un modo per convincerci
Sentirsi liberi, liberi

Non so perché l'ho fatto
È che mi ero scordato com'era la vita senza di te
Ma vabbè, è notte e la strada ora è tutta per me
Non so perché l'ho fatto
È che mi ero scordato com'era la vita senza di te
Ma vabbè, è notte e la strada ora è tutta per me

Mi assopisco sotto al sole
Mi sveglio di colpo nel mezzo di un acquazzone
Ma è una bella sensazione
Come se tutto girasse nella giusta direzione
Gratto co' un ramino, magari vinco un milione
Così avrò un motivo pe' scordare queste brutte storie
Guardo i rampicanti arrampicati ad un balcone
Soffoco la luce di un lampione sotto le mie suole

Crepiamo i vetri dei bicchieri ad ogni brindisi
E rovesciamo a terra mezzo drink, mezzo drink
Ma non importa, è solo un modo per convincerci
Sentirsi liberi, liberi

Non so perché l'ho fatto
È che mi ero scordato com'era la vita senza di te
Ma vabbè, è notte e la strada ora è tutta per me
Non so perché l'ho fatto
È che mi ero scordato com'era la vita senza di te
Ma vabbè, è notte e la strada ora è tutta per me