Linda (Reloaded) Letra

Emis Killa

Supereroe

Letra de Linda (Reloaded)
Linda (Reloaded) Video:
Me gusta bere Tequila e matar mi vida
Con Linda fino a mañana
Soy loco per esta chica, sembra una bimba
Ma ora quei gringo mi sparano
Andale, andale, andale
Mi madre que grida al telefono
Llámame, llámame, llámame

Linda te quiero mi amor
Anche le donne nella malasuerte
Linda, non sento il dolor
Nel mio corazon con te fino alla muerte
Quando ero un bambino ti ho incrociata per le strade
Ma mia madre mi ha tirato per un braccio
Quindici anni dopo mi hai portato in questo gioco
Risucchiando la mia vita con un bacio (muah)
Fascino latino colombiano oppure mexican
Cammini sugli uomini e li spezzi come plexiglass
Con te si trasgredisce, la gente per te tradisce
Il mondo si azzittisce mentre balli in quel completo a strisce
Non lo si concepisce il modo in cui mi attrai
E a certe serate mi impegno a non portarti mai e
Ripenso a quel giorno con mia madre
Ora che siamo in piena estate
Ma le strade sono innevate (ehi)

Me gusta bere Tequila e matar mi vida
Con Linda fino a Magliana
Soy loco per esta chica, sembra una bimba
Ma ora quei gringo mi sparano
Andale, andale, andale
Mi madre que grida al telefono
Llámame, llámame, llámame

Eh, tutti quelli che incontravo amavano un po' te (eh, ah)
Ripetevo a me farò a meno di te (ah)
Tutti sanno che ho avuto una storia con te ma è diversa
Abbiam perso la testa, come se fosse l'adolescenza (eh, eh, eh)
Eh, baby sì stai lontana da me (eh, eh, eh)
Sono stato prigioniero in prigione (eh, eh, eh)
Anche il diavolo può piangere (anche il diavolo può piangere)
Senza piangere, senza piangere

Me gusta sì questa tipa, 'sta bambolina
Arrivo fino a Magliana
Sto poco con 'sta bambina
'sta ragazzina sta fuori
I suoi amici mi sparano
Ra-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta
Ti giuro che spengo il telefono
No-no-no-no-no-no-no

Me gusta bere Tequila e matar mi vida
Con Linda fino a mañana
Soy loco per esta chica, sembra una bimba
Ma ora quei gringo mi sparano
Andale, andale, andale
Mi madre que grida al telefono
Llámame, llámame, llámame