Letra de Senza Una Direzione
Senza Una Direzione Video:
È Cranio, è Cranio
È Cranio, è Cranio
È Cranio

Scendo dal letto, c'è qua la spada
È un giorno scuro, prendo lo scudo
Oggi nel vento, c'è un'aria strana
È il mio futuro, puzza di fumo
Un sogno è come il sole, ma di quelli che scottano
Ti può rendere bello o può bruciare tutto
Se il datore e l'ambizione non ti paga, ma è cottimo
Il mio conto non sarebbe così asciutto
E non farei la fame con dei piatti in mano lucidando le posate da cui mangia una cicciona
Se ho la penna in mano viaggio Magellano
Ma non mi basterà una strofa per lasciare Roma
Sopra un aereo dal grigio dei palazzi fino ad un paradiso Iberico valico le nuvole ste cupole le evito le fisso da quest’elica, libero la testa aggrovigliata come un helicon
Ho i mostri che fanno slalom fra le meningi
Mi sbranano come Shylla e Cariddi
Io che oscillo brillo e solitario in questo campo fra il canto dei grilli
C’avrei un sacco di cose da dirti

Salperemo via da questo inferno
Ma senza una direzione
Per ritrovare noi stessi durante la navigazione
Riempiremo di taniche d'oro la prua della mia imbarcazione
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano

C'è il mare mosso ti chiudi in stiva
Perdi il controllo fino alla deriva
Conosco un posto dove la china
Scorre a fiumi eppure non inquina
Se ti ci porto tu non parlarne alle tue amiche
Non hanno modo di capire, no, no
Non farne parola no, l'inchiostro va a fondo e ti mostro l'aurora (dai)
Ogni pagina è un tappeto e io Aladino
Sopra ci faccio la storia paladino
Se parli di me Sire è l’appellativo
E ne ho ingoiate di spine, ma sopravvivo
La bussola non va, capitan Sparrow
Questa pussy mi ama, capirà lo sbaglio
La city mi chiama scendo con il mantello
E chi si mette in mezzo sai che lo imbavaglio
Ci diamo un bacio dove non si tocca
È non avere appigli che ci dà stabilità
Per trovare pace non c'è rotta
E c’ho la nave rotta
Ma sarà sempre meglio che restare qua

Salperemo via da questo inferno
Ma senza una direzione
Per ritrovare noi stessi durante la navigazione
Riempiremo di taniche d'oro la prua della mia imbarcazione
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano

E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano

E non mi sembra vero
Ora so domare il temporale
Sodomita di sto tempo nero
Fino a che ho imparato a navigare
Sono Eolo con i nuvoloni
Apro bocca e spazzo tutto via
Ne ho sconfitte paure e dolori
Ma per farlo come Ulisse ho perso casa mia

Salperemo via da questo inferno
Ma senza una direzione
Per ritrovare noi stessi durante la navigazione
Riempiremo di taniche d'oro la prua della mia imbarcazione
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano
E che ci frega dove capitiamo?
Tu la mia strega e io il tuo capitano