Letra de Se Solo Potessi
Se Solo Potessi Video:
Stamattina faccio schifo
La camera da letto pare una distilleria
La puzza di sto whiskey non la copre il dentifricio
Forse che sto male è vero, non è una diceria
Preferisco perdermi che ritrovarmi
Mi sono cercato a lungo, lungo sta via
Mi hai visto partire solo, senza armi
E mi ritrovi alcolizzato in preda alla follia
E non posso farne a meno
Anni ripetendo promettendo che smettevo
Ferite sotto pelle
Vedi me sotto pillole
Tutto pallido, questo corpo lo malmeno
Non ne posso più
Di vedere mamma senza un euro
Senza il tempo per un hobby
Lei che per i figli cose folli
Che rincasando strilla, le notti
"Vittorio non ci stanno i soldi"
Non posso che odiarti a te che
Hai tutto fra le mani e non combini niente
Non si può guarire veramente
Da quando un padre assente
Si ammazza senza manco dirti niente (Fanculo)
Non posso ridare a Chicco David
Ma ruggire sulle sue basi, quello si
Dal primo giorno che m'ha detto "vali"
Mi son messo l'elmetto e gli ho promesso
Questi inetti li sbaraglio tutti io

Se solo potessi
Essere meno sincero
Un essere superficiale
E darvi un po' meno
Pezzi di me
Se solo potessi
Cambiare la mia nazione
Col peso di una canzone
Doserei più le parole
Parlerei un pò meno di me

Ho un fratello piccoletto a cui
Vorrei insegnare come camminare in questi tempi bui
Con la testa in alto
Con le spalle larghe
Tieni su la guardia e non guardarmi piangere
L'uomo di casa con responsabilità
Molto più grandi di quanto lui grande sia
E guerra sia
A 15 anni in casa mia volan piatti
Nasiriya nella stanza
Scappo via dall'Italia
E non posso fare finta non so fatto di ferro
Da bambino in fissa col Gigante di ferro
Un sognatore, in un cartone cerca le sicurezze
Prima era animato, ora dosato in goccette
Quante docce di fango per prendermi la mia fetta (Quante?)
Sto ancora scostando il sangue dalla gavetta
Sto ancora contando quanti amici che ho perso
Sto ancora scontando per la mia insicurezza
Figli di puttana, punto in alto
Un falco pellegrino sull'Atlantico in piena caccia
Ho mangiato la merda non miele d'acacia
Ora vi sparo da quassù, come a Gacha
Il rap è un visto pe un randagio come me
Mi permette di partire e di alloggiare fra le rime
Terra di confine fra pace e pazzia
L'unico concime che sostenta la mia via

Se solo potessi
Essere meno sincero
Un essere superficiale
E darvi un pò meno
Pezzi di me
Se solo potessi
Cambiare la mia nazione
Col peso di una canzone
Doserei un pò le parole
Parlerei un pò meno di me